Carpineto a OPERA WINE - Vent'anni di Nobile in purezza

Comunicato pubblicato il 10-04-2018 12:04:32

VINITALY 2018 PAD 7 - Stand E7 - E8

Carpineto è presente a Opera Wine

 

CARPINETO è presente a OPERA WINE con uno dei capolavori della Collezione degli Appodiati, il Vigneto Poggio Sant’Enrico – Vino Nobile di Montepulciano D.O.C.G. 2009, 93 punti per Wine Spectator e Super 3 Stelle della Guida Oro I Vini di Veronelli 2018.

E proprio quest'anno che il focus di Opera Wine è sugli Stati Uniti, Carpineto il cui export complessivo del 2017 segna una crescita del 26%, negli USA con un + 6,5 % tira la volata al vino fermo.

A Vinitaly Carpineto è nel pad. 7 stand E7 - E8, nel grande spazio del Consorzio Grandi Vini d'Italia Group, GVIG, di cui Antonio Mario Zaccheo, insieme a Giovanni Carlo Sacchet fondatore di Carpineto, è Presidente.

 

A Vinitaly 2018 debutta un nuovo vino di CARPINETO, la prima annata di Farnito Valcolomba 2015 da uve merlot dei vigneti dell'azienda di Maremma, Tenuta di Gavorrano, vinificato e affinato in legno per circa 18 mesi. Un vino che esprime appieno il carattere di quel territorio a cominciare dalla magnifica solarità della Maremma.

"E' un vino che sento particolarmente mio, l'ho cercato e studiato, dopo alcune prove sono riuscita ad ottenere ciò che avevo in mente d'esprimere" racconta Caterina Sacchet, enologa e produttrice, giovane generazione con Antonio Michael Zaccheo della Carpineto.

 

Ed è proprio Caterina Sacchet domenica 15 aprile alle 15.00 a presentare a YOUNG to YOUNG Sala A - Pad. 10, 1° piano, con Paolo Massobrio e Marco Gatti uno dei vini di maggiore successo dell'azienda Carpineto il Dogajolo Rosso che compie 25 anni quest'anno. Si tratta di uno dei vini più innovativi ad oggi prodotti dalla CARPINETO, un baby"Super Tuscan". Nel Dogajolo sono racchiusi tutti quei caratteri che maggiormente vengono apprezzati nel vino: la forza della gioventù, la maturità del legno, la morbidezza della classe, i profumi fruttati e fragranti, i colori vivi e profondi. Si tratta di un blend di Sangiovese 70% e Cabernet ed altre uve al 30%. E proprio il Dogajolo quest'anno a Valeggio sul Mincio troverà un abbinamento d'elezione con il Nodo d'Amore, il tortellino tipico di Valeggio fatto a mano, con tanto di sorpresa per chi raggiunge il Fuori Vinitaly.

 

Riflettori accesi sul Nobile lunedì 16 aprile ore 15.00 (Sala Degustazione C (Hall 10 – 1° PIANO) nell'ambito della Degustazione "30 anni di Sangiovese a Montepulciano" organizzata dal Consorzio del vino Nobile a Vinitaly e guidata da Gianni Fabrizio alla quale Carpineto parteciperà con tre annate particolarmente significative, la 1989, la 1995 e la 2010.

 

E sempre tra le degustazioni in calendario, lunedì 16 aprile alle 15.00 presso wine2digital - Palaexpo, ingresso A2 (1° Piano) il Farnito Vinsanto del Chianti DOC 1999 Carpineto è presente al Tasting guidato nell'ambito dei seminari della Vinitaly International Academy Vini Santi, un patrimonio italiano. Relatore l'Italian Wine Expert, Henri Dawar.

Il Farnito Vinsanto del Chianti DOC 1999 Carpineto, un lunghissimo tempo d'elevazione per un vino complesso e di grande fascino.

 

Immagini relative al Comunicato