Farnito Vinsanto del Chianti DOC 1999 Carpineto

Comunicato pubblicato il 03-03-2017 09:03:44

Sta per uscire la nuova annata del

Farnito Vinsanto del Chianti DOC 1999 Carpineto

Esce a fine marzo la nuova annata del Vin Santo Carpineto che sarà presentato in anteprima a Vinitaly 2017. Un vino molto atteso considerato anche che l'annata 1996, che aveva riscontrato uno straordinario successo, era ormai esaurita.

“Un vino di grande fascino. Un vino complesso, raffinato risultato di un’attenta selezione delle uve e di un appassimento naturale su graticci seguito da una lunghissima elevazione nei tradizionali caratelli. Un’annata dall’evoluzione speciale e un vino che sorprende per la straordinaria freschezza delle sensazioni gusto olfattive, sapori intensi tendenti al secco e profumi eterei, note balsamiche. Un vino per meditare”, racconta il produttore Antonio Mario Zaccheo, socio fondatore con Giancarlo Sacchet della Carpineto.

 

Uve utilizzate: Trebbiano Toscano e Malvasia minimo 70% ed altre varietà a bacca bianca.

 

Vinificazione: ottenuto dal succo di uve poste ad appassire su appositi graticci e fatto poi fermentare, nel periodo invernale, molto lentamente, in piccole botti.

 

Elevazione: è rimasto per tutti questi anni, una parte, in "caratelli" tradizionali di castagno e una parte in piccole botti e barili di rovere collocati in siti diversi presso l'azienda Carpineto. Imbottigliato dopo essere stato riunito in un unico corpo.

 

Affinamento: in bottiglia, in locale interrato a naturale temperatura costante.

 

Colore: bel colore giallo dorato con tonalità antiche.

 

Profumo: intenso e variegato, dagli innumerevoli sentori che vanno dalla confettura di albicocca a quella di pesca, frutta secca e mallo di noce, fino agli aromatici della malvasia che ancora sono presenti.

 

Sapore: dolce ma non stucchevole, complesse e intensissime fragranze balsamiche ed eteree sostenute da una piacevole freschezza e che permangono in bocca per molto tempo dopo averlo degustato.

Temperatura di servizio 13-15°C

Prezzo in enoteca bottiglia da 500ml 40€

 

UNA CURIOSITA'

17 anni prima del rilascio, eppure all'inizio fu quasi il caso..."Già negli anni '70, racconta Antonio Zaccheo, eravamo sempre alla ricerca di spazi in più, come oggi del resto, per quanto crescendo abbiamo costruito nuovi locali e cantine. Allora, appena nata la Carpineto, affittavamo spazi un po’ dappertutto, ovunque trovavamo locali adatti all'invecchiamento dei vini e che potessero ospitare le bottiglie. Stipammo anche dei caratelli con una piccola quantità di vinsanto pensando di aprirli un paio di anni dopo. Quegli anni coincisero con lo straordinario e assai intenso fervore di attività e viaggi verso l'estero e ci dimenticammo, per questo, di aver lasciato in elevazione quel vinsanto. Non cercammo più quei caratelli, appunto, per tantissimo tempo, quando casualmente, sgombrando degli spazi per liberarli, riapparvero... Assaggiammo il vinsanto e scoprimmo un vino fantastico. Da allora, pur sapendo bene dove sono i caratelli, non abbiamo più fatto a meno di quel lunghissimo tempo di elevazione, oggi ben più consapevoli delle qualità che gli infonde."

Immagini relative al Comunicato