UNA LUNGA FESTA DELLE ARTI e DELL' ART DE VIVRE

Comunicato pubblicato il 26-07-2017 13:07:04

CARPINETO partner del Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano

e di Incontri in Terra di Siena a Villa La Foce Chianciano Terme

 

29 luglio e 4 agosto 2017

 

Dall'estate 2016 CARPINETO Grandi Vini di Toscana ha sposato i grandi vini alle arti, e più in generale all'art de vivre, avviando un'attività a supporto di alcuni eventi culturali selezionati, in particolare la musica. Eventi che storicamente si tengono nel territorio nel quale insiste una delle Tenute più belle dell'azienda, quella di Montepulciano/Chianciano e che hanno però una dimensione e una qualità decisamente internazionali.

Grande musica  e grandi vini quindi in due degli appuntamenti clou anche dell'estate 2017 in Toscana.

Il Cantiere Internazionale d'Arte a Montepulciano che anche quest'anno rinnova la sua vitalità con la 42ª edizione ispirata al tema CONTEMPLAZIONE ED ESTASI. La manifestazione ideata da Hans Werner Henze, è in programma dal 14 al 30 luglio, con più di 40 appuntamenti diffusi tra Montepulciano, Cetona, Chianciano Terme, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena e Trequanda. Carpineto Grandi Vini di Toscana è partner ufficiale dell’edizione 2017. In particolare la troveremo presente a sostegno del concerto di violoncello e pianoforte in programma sabato 29 luglio.

Ancora interprete del connubio tra grande vino e cultura, quintessenza della Toscana, a Villa La Foce, appena fuori Chianciano Terme, quando il 4 agosto Carpineto accompagnerà una delle serate più affascinanti degli Incontri in Terra di Siena edizione 2017, una serata con 8 grandi interpreti di musica da camera. In particolare sotto i riflettori gli archi.

Prima del concerto, alle 18.00, visita guidata del magnifico giardino di Villa La Foce accompagnati da Benedetta Origo, figlia di Iris Origo, la nota scrittrice inglese che tanto amò questi luoghi scelti per vivere e scrivere. A seguire Aperitivo in giardino e Cena con splendida vista sulla Valdorcia, un paesaggio che ha ispirato molti artisti dal medioevo ad oggi, un paesaggio quintessenza di armonia e bellezza. E si berrà ancora Carpineto anche per degli appuntamenti riservati agli artisti e ad un piccolo gruppo di raffinati cultori della musica fedelissimi degli Incontri.

Due appuntamenti internazionali per vocazione quelli del Cantiere di Montepulciano e degli Incontri in Terra di Siena che hanno visto negli anni artisti di calibro eccezionale e un pubblico proveniente da ogni parte del mondo. "Questo è stato anche uno dei motivi - afferma Antonio Michael Zaccheo, giovane generazione della Carpineto - che ci ha spinto a partecipare. Siamo un'azienda che da cinquanta anni declina il gusto toscano nel mondo; attraverso i grandi vini di Toscana abbiamo sempre cercato di trasmettere la cultura di questa terra oltre la Toscana. Ora ci fa piacere tornare a condividere il gusto e la gioia del bere toscano in questi stessi luoghi, a due passi dalle nostre Tenute, dai nostri vigneti."

Piacere del buon vivere e convivialità  che l'azienda Carpineto ha scelto come sua cifra ed espressione dei suoi vini e che artisti e pubblico insieme in queste serate d'estate condivideranno, complice la bellezza dei luoghi.

 

Immagini relative al Comunicato